“GUARDALO” Mostra d’Arte in Santa Trinita

Per il #Settembre #Pratese una mostra d'arte in Santa Trinita

Che cosa? Guardalo è una mostra d’arte che riflette sulle manifestazioni attive e passive dell’osservare, del conservare e del tutelare presentata attraverso le opere di giovani artisti indipendenti.

I lavori selezionati spazieranno dalla pittura con l’artista pugliese Cristina Mangini e l’anonimo pratese Jacq, alla fotografia con Aleph Ade e il duo Damiano Cioni e Giorgia Avella, all’installazione di Niccolò Vannucchi, artista fiorentino, alla scultura di Monica Antonelli, al progetto foto-video dell’artista trentina Samira Mosca, alle bandiere di Laura L Marsh fino alla performance di musica e ballo contemporanei a cura di Biancamaria Targa e Sofia Compiani.

Quando e dove?  Dal 31 agosto al 2 settembre 2018 presso la sede del Consorzio Santa Trinita in via Santa Trinità n°19 nel pieno centro storico di Prato.

Chi? La mostra verrà curata da Edoardo Dacci e Margot Modonesi ed è stata organizzata da Contemporera in collaborazione con il Consorzio Santa Trinita e Fonderia Cultart nell'ambito del festival Settembre // Prato è Spettacolo.

Come? La mostra inaugurerà il 31 agost

o alle or

e 18 e grazie alle collaborazioni offrirà anche un programma Fuori/guardalo, ovvero una serie di ev

enti collaterali diffusi per via Santa Trinita, che vedranno la partecipazione del Cul De Sac con BACK HEADS (mostra + djset), esposizione fotografica di Alessio Lucarini e dj set di Niccolò Vannucchi, e della Locanda del Terzo Tempo con Bunker49 x fuori/ Guardalo | mostra Chiara Riccio & G. Ciasullo, dj set a cura di Bunker49 ed esposizione delle pitture di Gianluca Red Rye Ciasullo e delle fotografie di Chiara Riccio.

Perché? Guardalo è una mostra pensata per sopperire alla mancanza di una fiera/festival d’arte nella città di Prato. Per questo motivo e per necessità del settore l’esposizione mira non solo ad avere una visibilità pubblica, ma anche e soprattutto a incoraggiare il contatto di questi artisti emergenti con enti del settore.

Written by: