"La vetrina sul quartiere" (capitolo 1 "Caputo")

"La vetrina sul quartiere" una Rubrica Settimanale di approfondimento a cura del Consorzio Santa Trinita per conoscere ed esplorare il quartiere dal lato del commercio, con la sua storia e suoi aneddoti, le sue curiosità. "La Città (in)visibile, si Mostra"

"La vetrina sul quartiere": (capitolo primo) "CAPUTO 1959"

Giuseppe Siciliani apre la sua calzoleria al mattino presto. Quando ancora la strada è addormentata. Nel quartiere tutti lo conoscono come "Caputo", dal cognome dello zio che nel 1959 aprì la storica bottega in via Santa Trinita. In qualsiasi momento si varchi la soglia del negozio, tra centinaia di paia di scarpe ordinate sugli scaffali, si trovano Luna, la fedele cagnolina che accompagna l'attività del suo padrone, e la musica che gracchia alla radio.
"Via Santa Trinita è la strada più bella di Prato", dice Giuseppe. Ogni mattina, prima delle 10, due amici gli portano la colazione, un caffè e un cioccolatino. "Sono arrivato a Prato dalla Calabria quando avevo 14 anni, - continua - ho imparato il mestiere dallo zio e da un altro signore. Poi, 37 anni fa ho rilevato l'attività. E oggi sono ancora qui. Sono l'unico che fa questo mestiere in modo diverso: faccio riparazioni complete, realizzo scarpe su misura. Certo, prima c'erano più clienti e più richiesta, nella via c'erano gli uffici di avvocati e professionisti vari, c'era più movimento. Ma dovremmo capire che il "pratese" è un cliente che ama la velocità. Se trova la fila al negozio, va da un'altra parte".
‪#‎lavetrinasulquartiere‬

Caputo 2

Caputo 1

caputo 3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'ALBUM DELLE FOTO "UNA VETRINA SUL QUARTIERE"