ILIV TEATRO
ILIV TEATRO

Il Consorzio Santa Trinita saluta gli amici della realtà teatrale di ILIV TEATRO nella nuova rappresentazione Shaelsperiana. Una realtà viva nel nostro territorio animata  di passione e "eccellenza" - come va oggi di moda di dire - del quartiere e della città.

Ne abbiamo apprezzato l'impegno e la qualità nella Shaknight di Natale e consigliamo a tutti di essere presenti alla prossima rappresentazione:  Venerdi 2, Sabato 3, Domenica 4 maggio 2014  ore 21 - Spazio Teatrale Allincontro Via dei Sassoli, 27 (Zona Porta Frascati - Prato)- Entrata per lo spettacolo da Via M. Nistri, 19 - infoline e contatti sotto

Shakespeare a Pezzi!

Andrea Anastasio, Giulia Anastasio, Fabio Berens, Tommaso Carovani, Irene Della Fazia, Tania De Lucia, Gianmarco Dolfi, Leonardo Maggi, Raffaele Mastrorocco, Chiara Mercurio, Silvia Stacchini

Regia

Massimo Bonechi

 Immaginiamo Shakespeare caduto in un forte stato depressivo: un uomo in crisi, preso in mezzo fra un matrimonio armai finito, l'adorazione per Susanna, la figlia prediletta e una nuova storia che non riesce a decollare; un drammaturgo che ha perso l'ispirazione ed è tormentato quotidianamente dai personaggi delle sue opere che lo accusano di averli creati solo per diventare famoso e lo pregano di liberarli dalla schiavitù dell'immortalità dell'arte; un artista che ha perso la strada e non sa più dar senso a quello che fa.Shakespeare si ripensa e si confonde, ritrovandosi a riflettere su se stesso e sulla sua vita: una metafora per descrivere la crisi privata e personale dell'uomo moderno, in lotta con il suo mondo, con la sua interiorità e con i suoi principi.E’ l’uomo che ricomincia da se stesso per ritrovare un nuovo senso dell’universale, per non sentirsi più solo, per sfuggire ad una individualità che non riesce più a sommarsi per diventare comunità.Un percorso allegorico, ironico e surreale che si sviluppa partendo dall'animo infinito di uno scrittore immenso come il Bardo.
Ma è anche il teatro che si ribella, che non vuol essere usato, che reclama la sua voglia di essere sempre diverso, nuovo; di essere “presente”.E' l'arte che riflette su se stessa, sul suo ruolo, sulla sua “missione”. E lo fa con sguardo disincantato, brillante, con ferocia e un gustoso senso per l'ironia.Lo spettacolo si presenta sotto una forma decostruita, si frantuma in continui ritorni indietro e fughe in avanti, senza una vera trama, attraversato da invenzioni surreali, variazioni sul tema del doppio e della moltiplicazione dei personaggi, assalito da parentesi drammatiche, deviazioni farsesche e omaggi ad altri mostri della letteratura, come Franz Kafka e Luigi Pirandello, e del cinema, come Woody Allen.
 Gli attori sono tutti in scena contemporaneamente dall’inizio alla fine dello spettacolo: nessuno è il vero Shakespeare e tutti lo sono a turno, come se si dessero il cambio.
 Ognuno di loro interpreta un personaggio preso da una delle opere del drammaturgo inglese, ma ne è anche una parte soltanto, un frammento, un semplice pezzo.  Gli elementi si mischiano e si allontanano creando un caos nei modi, nei generi, nelle idee, nel modo di guardare a quello che siamo e a quello che sono gli altri. Nel mezzo, un lungo filo rosso che lega a sé ogni parte dello spettacolo e che riguarda la vicenda di un uomo e di un drammaturgo:  una persona eccezionale e straordinaria e al tempo stesso comune e normale, che farà di tutto per cercare di ritrovarsi o di darsi almeno una speranza.
Tutti i personaggi della vita privata e di quella di autore di Shakespeare alla fine torneranno: per esigere il conto? Per fare un bilancio ineluttabile, definitivo, senza sconti?
Sicuramente torneranno per celebrarlo:
"Thanks William!"

 Venerdi 2, Sabato 3, Domenica 4 maggio 2014  ore 21

 <1185279_214269358735038_470436399_n.jpg>

Spazio Teatrale Allincontro Via dei Sassoli, 27 (Zona Porta Frascati - Prato)Entrata per lo spettacolo da Via M. Nistri, 19 -

 spazioteatraleallincontro@gmail.com FB: Spazio Teatrale Allincontro www.sta.prato.it

Per informazioni e prenotazioni: tel: 0574/41652 – 338/9275850 email: spazioteatraleallincontro@gmail.com