STREET FOOD VILLAGE in SANTA TRINITA

23-24-25 Maggio: IL GUSTO IN STRADA

(orario: dalle 17,00 alle 24,00 di Venerdì, dalle 10,00 alle 24,00  di Sabato, dalle 10,00 alle 22,00 di Domenica)

"Tutti lo vogliono, tutti lo chiedono: lo street food si sta prendendo la sua rivincita. Dopo anni di clandestinità, in tempi di crisi è tornato in voga il chiosco, da quello più spartano a quello di design del cuoco stellato. E allora pani ca' meusa, frittola, miasse, arancini, panini, lampredotto, trippe, crostini, farinata, panzarotti"


Ci saranno in  StreetFood Village Santa Trinita: UnknownArancini dalla Sicilia alla pasta Artigianale Piemonte attraverso la piadina romagnola ed il fritto di Pesce dal Lazio. Non potranno mancare la trippa e il lampredotto, ma neppure i tartufi gallorini ed i panigacci.  Le bombette  pugliesi, gli arrosticini e la porchetta abruzzese, dolci piemontesi e tante altre specialità!

images-1Dai nostri negozi in Santa Trinita Villagepappa al pomodoro, la cecina, e tante altre sorprese dalla toscana e non solo. (aperti lungo la strada ristoranti, paninoteche, Pub, Kebab, gelateria e pizzeria


qualche notizia in più sul Partner Street Food Italia - Associazione No Profit - proprietario del marchio Street Food Italia.

Street_food

Le iniziative dell’Associazione - II cibo di strada è una cultura da riportare in auge con il giusto progetto che la inquadri all’interno del mercato come lo abbiamo sempre conosciuto e vissuto.Come il miglior formaggio non può nascere in condizioni asettiche così il Cibo di Strada non può prescindere dalla strada e dal vissuto sociale in cui è nato. Così, pur riproponendo le vecchie tradizioni, recuperando cibi scomparsi o in via di estinzione L’Associazione intende procedere per differenti percorsi ma tutti riferiti a comuni obbiettivi: un’alternativa sana e sostenibile alla globalizzazione, uno strumento di socializzazione, un mezzo per fare impresa e comunicare ai giovani in modo giovane.

La Ricerca - Dei progetti di ricerca di tradizioni culturali enogastronomiche e artigianali italiane si possono attivare presso i master e corsi post-laurea, le università e gruppi di lavoro di ogni età e indririzzo scolastico di concerto con l’Associazione. Gli studenti consulteranno così libri di testo e intervisteranno personaggi ancor’oggi detentori di memorie storiche. Da queste ricerche L’Associazione Streetfood® con soggetti pubblici e privati andranno a produrre pubblicazioni dove si renderanno note certe tradizioni culturali.

L’educazione alimentare - Presso quei centri di istruzione e specializzazione intendiamo avviare moduli di insegnamento per una sensibilizzazione al gusto e alla conservazione di certe tradizioni culturali enogastronomiche e artigianali nell’intento di garantirne anche un passaggio di testimone da una generazione all’altra. Nel ciclo di vita dell’individuo (6-19 anni) vari sono i momenti in cui nascono delle criticità nella sua educazione alimentare: all’ora della colazione, all’ora di pausa merenda e mensa scolastica, all’uscita da scuola e la nutrizione dentro le 4 mura di casa. Così, nel tempo, sono scomparse anche merende più tradizionali (come ad es. pane “acqua, vino e zucchero”, o pane e acciughe o pane e olio Extra Vergine d’Oliva).

STREET FOOD VILLAGE in SANTA TRINITA
STREET FOOD VILLAGE in SANTA TRINITA

locandina-3-1024x720 copia3