Vi presentiamo: “URBANLAB”

Ecco “Urban Sofa" , un’opera che mira ad integrarsi nella vita dei cittadini,
MA ADESSO TOCCA A TE A DIRE COME LA PENSI!
Un'idea di progettazione dal basso con un forte coinvolgimento dei cittadini, chiamati ad esprimersi direttamente sui cambiamenti del luogo dove abitano o lavorano.
SABATO 17 presso la sede i Tecnici saranno a Tua disposizione  (10-12,30 e 16-18:30)

Ecco i luoghi dove si potrà votare 

USCIO E BOTTEGA - MAGA MARIELLA - MINIMODA - OSTERIA  - BAR SAN FRANCESCO  - BAR MAGNOLFI - CHIGURNI - CRAZY PIZZA

URBAN LAB, una nuova iniziativa del Consorzio Santa Trinita per coinvolgere direttamente i cittadini nel pensare e progettare gli spazi comuni ovvero a un’idea promossao da un gruppo di tecnici (architetti, geometri, paesaggisti ed urbanisti) (ne sono membri  Renato Nuti, Andrea Daly, Ramazzotti Andrea, Iacometti Fabio , Roccia Davide, Ballerini Giulia, Pedrazzoli Alessandro, Montoro Giovanna  Giallorenzo Flavia).

Una progettazione condivisa dove residenti e commercianti sono chiamati ad esprimersi mediante una vera e propria consultazione “referendaria”.Urne e Schede di preferenza sono state poste presso gli esercizi commerciali aderenti e presso la sede dell’associazione dove i cittadini potranno esprimere il loro parere e suggerire modifiche al progetto.

La presentazione del primo progetto UrbaSofa di UrrbalLab del consorzio coincide con la sistemazione di 50 fioriere a decoro di tutta la Via Santa Trinita (installate dal consorzio) e all’adozione e sistemazione di quelle comunali (nel tratto vicino alla porta), per una passeggiata primaverile in centro storico lungo la via, ov

vero con completamento del progetto antecedente ad UrbanSofa.Parte così “Urban Sofa", un’opera che mira ad integrarsi nella vita dei cittadini con l’obiettivo di sviluppare, articolare e proporre ai cittadini il migliorameto della vita urbana prevedendo la loro partecipazione progettuale e non solo.

UrbanSofa è nato dall’osservazione di una piccola porzione di città, quella che noi in maniera informale abbiamo chiamato lo “slargo di Santa Trinita”. Questo lavoro rappresenta la successione naturale dei precedenti interventi del Consorzio Santa Trinita lungo la Via Santa Trinita con l’installazione di accessori e complementi di arredo urbano. Estendendo l’idea a tutta la via siamo arrivati a capire che lo “slargo” crea un ghiotta opportunità per un intervento urbano. L’idea è quella di creare due spazi di aggregazione, che per la città sono da sempre le piazze, e riporatarli all’interno di una delle vie più importanti del centro storico ricreando uno spazio dove sviluppare, creare e rafforzare i rapporti sociali.

Un progettazione dal basso che si apre alla città: Il Consorzio mette a disposizione il proprio gruppo di lavor

o per raccogliere idee e svilupparle, secondo un criterio innovativa di interpretare il cambiamento: chiunque potrà rivolgersi al La

boratorio per sviluppare un'idea di riqualificazione urbana per migliorare il proprio spazio.

Il Progetto del laboratorio è d’interesse di una piattaforma nazionale di crowfunding che potrà essere attivata anche per quei progetti minimali che introducano riqualificazione urbana.

Il Consorzio Santa Trinita

Written by: